Serbia

La Serbia è stata in piedi per secoli come un collegamento tra Occidente e Oriente. È un paese in cui si incontrano culture, religioni, climi e paesaggi, un Paese che oggi rappresenta uno stato europeo moderno. A prescindere di tutto, la Serbia ha abilmente conservato la vera bellezza delle sue montagne, canyon, gole, grotte, foreste e altre gemme naturali.

Perché visitare la Serbia?

La città di Belgrado si trova su due idrovie internazionali, sull'incrocio dei fiumi Sava e Danubio, che la circondano da tre lati. A causa della sua posizione, la città è conosciuta come la "transizione verso i Balcani" e "la porta per l'Europa centrale". I più antichi ritrovamenti archeologici nella regione di Belgrado risalgono al quinto millennio aC. Il sito preistorico di Vinča si trova sulla riva destra del Danubio e possiede tracce di materiale culturale umano preistorico (arte plastica neolitica), facendo di Belgrado una delle città più antiche d'Europa.


Il Museo della Jugoslavia, situato a Belgrado, è dedicato a uno dei Paesi più potenti in Europa, crollato nel 1991. Il museo contiene oltre 200.000 articoli che illustrano la vita nella ex Jugoslavia, con un'enfasi sulla vita e il lavoro del presidente jugoslavo Josip Broz Tito.


Sulla scogliera rocciosa tra le falde di Fruska Gora, giace la grande fortezza di Petrovaradin, che era un luogo strategico per molte guerre nel corso dei secoli. Recenti ricerche archeologiche mostrano che questo sito ha una storia più lunga di 2000 anni. Celti, Romani, Bizantini, Ungheresi, Turchi e Austriaci sono solo alcune delle molte culture e società che hanno utilizzato questa fortezza nel corso dei secoli. Secondo una leggenda, il nome Petrovaradin deriva dalle parole da diverse lingue - "Petra" dalla parola latina per roccia, "var" dalla parola ungherese che significa città e dalla "din", che in turco significa fede. Quindi, il nome intero sarebbe tradotto come "Città della roccia, ferma come la fede".


Šarganska osmica è una ferrovia a scartamento ridotto, la cui costruzione fu completata nel 1925. Oggi è una delle principali attrazioni turistiche per il suo aspetto antico  - vagoni con sedili in legno e stufe in legno, nonché per il bellissimo paesaggio selvaggio della Montagna Tara, attraverso la quale attraversa il treno, sul ripido sentiero verso una delle cime montuose.


Ljubostinja è uno dei monasteri più belli e importanti della Serbia. È stato costruito dalla principessa Milica, dal 1388 al 1405, ed è dedicato alla Dormizione di Maria. Il suo nome deriva dalle antiche parole slave "ljubov" e "stinja" e significa "luogo dell'amore". Questo monastero è davvero un posto per l'amore - la principessa  lo ha nominato così in onore del suo amore per il principe Lazar. Il principe e la principessa si incontrarono esattamente nel luogo in cui fu costruito il monastero.

Il museo all'aperto "Staro selo" (Vilaggio antico) a Sirogojno è un villaggio autentico della fine del XIX secolo e dell'inizio del XX secolo, che rappresenta la vita delle famiglie rurali. In Staro selo, che è una collezione di case e edifici in legno associati, è conservata l'antica architettura del villaggio di Zlatibor. Tutti gli oggetti sono autentici e l'officina del museo offre repliche di opere d'arte del museo, ceramiche, carpenteria e altri oggetti artigianali.

Protetto dall'UNESCO, Gamzigrad Romuliana è un palazzo tardo romano e un complesso memoriale, costruito alla fine del III e all'inizio del IV secolo. Ordinato dall'imperatore Galerio Valerio Massimiano, che in onore di sua madre Romula, lo chiamò Romuliana. La fortezza resistente del palazzo è un'allusione al fatto che gli imperatori della tetrarchia erano grandi leader militari. I collegamenti spaziosi e visivi tra il palazzo e il complesso memoriale sono unici.

Situata vicino alla città di Knjazevac, Stara Planina è la montagna più grande della Serbia orientale. Questa alta catena montuosa, con una bellezza affascinante e una natura incontaminata, è un confine naturale con la Bulgaria. Ritenuta una delle montagne più belle del paese, Stara Planina è un tesoro naturale di importanza straordinaria, perché appartiene alle bellezze naturali di prima categoria. "Babin Zub", situato all’altezza di 1.758 metri, è uno dei paesaggi più belli della Stara Planina, le cui rocce  terminano a sud-ovest, dove inizia Midzor (2.169 metri sul livello del mare) , la vetta più alta di Stara Planina in Serbia. Babin Zub è una riserva naturale protetta, con un centro sciistico sviluppato.

Galleria
Infographic
Pecenje
Slivovitza
Denaro serbo (RSD)
Repubblica costituzionale parlamentare unitaria
Stradale, ferroviario e aereo
Continentale, continentale temperato, montuoso
Belgrado
7.041.599
Serba
Autoveicoli, metalli di base, macchinari e attrezzature, prodotti chimici, pneumatici, lavorazione di prodotti alimentari e bevande, prodotti farmaceutici.
Cristiani ortodossi, cattolici, musulmani e protestanti
Contatto
Operatore turistico
Balkan Prime Tours
Vasil Glavinov str
No. 7-b, 6th floor, 1000, Skopje, Macedonia
+389 2 551 89 55 +389 78 44 99 98
info@balkanprime.tours office@balkanprime.tours